Cos’è il correttore?

Il correttore è un cosmetico che, come dice il nome, va a correggere cioè a coprire le imperfezioni del viso. Si usa infatti per i brufoli ed i segni dell’acne, per le occhiaie, per eventuali macchie dell’incarnato, ecc. Ne esistono di tantissimi, dalle texture più svariate ed anche nelle diverse tonalità della pelle. Inoltre il correttore è presente in toni capaci di bilanciare le imperfezioni, sfruttando i colori opposti delle stesse, in questo caso si parla più precisamente di concealer.

Le texture del correttore.

Ecco descritte le tipologie di correttore più comuni, basterà scegliere quello più adatto alla propria pelle ed al proprio incarnato per un viso senza imperfezioni.

Correttore in Stick

Il correttore stick è sicuramente uno dei più pratici da utilizzare, si presenta sottoforma di una sorta di rossetto, dalle tonalità dell’incarnato. Il grado di copertura è molto buono, si può usare per mimetizzare occhiaie, cicatrici e brufoli, punti neri, ecc. Si usa direttamente stendendolo dallo stick sul viso, picchiettatelo poi con i polpastrelli per uniformarlo il più possibile. In alternativa usate la spugnetta o il pennellino.

Correttore Liquido

Il correttore in forma liquida è adatto a tutti i tipi di pelle, anche a quelle grasse, è delicato e leggero ed offre un effetto naturale. Si usa sulle imperfezioni di lieve entità, non sui difetti importanti e che richiedono massima coprenza. Lo potrete stendere con le mani picchiettandolo sull’imperfezione, oppure tramite spugnetta o pennellino apposito.

Correttore Compatto

Il correttore definito compatto, è realizzato con una polvere compatta, si stende con i pennellini appositi, con le dita o con le spugnette.

Correttore Minerale

Il correttore minerale ha una consistenza polverosa, si può usare con la spugnetta, con il pennello o semplicemente con le dita. La coprenza dipende dalla tipologia propria del correttore, ma in via generale è molto buona.

Correttore in Crema

Il correttore in crema è perfetto per chi ha la pelle secca, è in grado di coprire ottimamente e di non evidenziare i segni del tempo, cioè le rughe e le fessurazioni dell’incarnato. Si stende come appunto una classica crema, può essere usato su tutto il viso e fissato con un velo di cipria, anche prima del fondotinta.

Correttore a Penna

Il correttore a penna è super pratico, un po' come lo stick, ma si presenta con una texture molto più liquida. la punta è infatti composta da setole per un’applicazione ad hoc. la coerenza è molto buona ed è adatto a tutti i tipi di pelle.

Correttore a Matita

Anche questa versione di correttore è molto pratica, si stende velocemente ed ha una consistenza paragonabile alla versione in stick. Si può temperare come una classica matita per make up, dura a lungo ed offre grande coprenza.

Come applicare il correttore nel modo giusto?

Ci sono diverse correnti di pensiero, secondo alcuni make up artist è meglio stendere il correttore prima del fondotinta, secondo altri dopo. Provate entrambe le soluzioni e scegliete quella a voi più congeniale, l’effetto coprente si avrà comunque. Se usate però correttori colorati, è assolutamente d’obbligo metterli prima del fondotinta.

Il consiglio in più per coprire le occhiaie

Per coprire le occhiaie, il metodo ideale è quello di disegnare una sorta di triangolo sotto l’occhio, proprio con il correttore, con il vertice verso la guancia. Così facendo illuminerete anche il viso e coprirete del tutto le occhiaie.

I correttori colorati

Esistono correttori colorati, non con le nuance dell’incarnato, chiamati specificatamente concealer. Sono correttori a tutti gli effetti, ma sfruttano le proprietà dei colori complementari, che “si annullano” cancellando l’inestetismo cutaneo.

Ecco i più utilizzati

Correttore verde.

Questo correttore è perfetto per mimetizzare le imperfezioni tendenti al rosso, come i brufoli, la couperose, ecc. questo perché il rosso è complementare al verde.

Correttore aranciato

Il correttore aranciato, o albicocca è invece l’ideale per coprire soprattutto le occhiaie, che sono tendenzialmente bluastre o violacee. Questo colore è perfetto anche per eventuali capillari visibili o ematomi.

Correttore violetto

Il correttore lilla o violetto, è perfetto per illuminare le aree che risultano più stanche del viso. Questo si usa soprattutto vicino alla zona del condotto lacrimale dell’occhio.

Vai alla Categoria per Vedere tutti i nostri Correttori

Intanto Eccone Alcuni